Piancastagnaio. La Festa è iniziata illuminata dai colori della Rocca

Amiatanews (Marco Conti): Piancastagnaio 28/10/2017
Buon esordio per il Crastatone 2017. La novità del nuovo impianto di illuminazione per il monumento simbolo del paese che sarà attivo in particolare nei giorni delle feste

Buon inizio per il Crastatone 2017 che festeggia il suo 50º anno da quando, il 3 Novembre  1968 (non nel 1967 come si ostinano a pubblicare alcuni eccelsi intenditori…), iniziò il suo ininterrotto cammino nel tempo senza mai interrompersi, anzi, replicandosi, visto che proprio nell’anno di nascita, di edizioni se ne fecero ben due visto il successo.
Quest’anno, proprio per omaggiare il mezzo secolo, il Comune ha voluto regalare quest’anno una sorpresa ai  pianesi e ai turisti; è stata messa in funzione la nuova illuminazione della Rocca Senese-Aldobrandesca,  monumento simbolo di Piancastagnaio, visibile a chilometri di distanza. Una seri di colorazioni (fino a 20 con sfumature diverse del blu, del rosso, del giallo, del verde, ecc…) che si ripetono a tempo. La nuova illuminazione, affascinante e di indubbio effetto, fan parte del progetto che il Comune di Piancastagnaio ha realizzato in questi mesi che ha visto il rinnovo dei corpi lampada del centro storico e delle frazioni, l’acquisto di nuove palificazioni e la sostituzione delle luci a incandescenza con quelle a led (leggi uno dei nostri articoli su amiatanews su http://www.amiatanews.it/piancastagnaio-partoni-i-lavori-per-la-nuova-illuminazione-pubblica/). L’illuminazione riguarda oggi la parte nord della Rocca ma prossimamente verrà  illuminata anche la parte del monumento che si affaccia sulla Piazza Castello (lato sud-est); verrà illuminata anche la parte rimanente che si affaccia al Palazzo Comunale nel momento in cui verranno eseguiti i lavori del progetto di sistemazione dell’area. Le colorazioni, saranno attive in particolar modo, durante i giorni di festa.

La prima serata della grande festa dedicata alla castagna, divenuto nel tempi un contenitore molto più ampio e diversificato nella proposta, è normalmente una serata per così dire di “collaudo” per quello che sarà il Crastatone  nei prossimi giorni che, con la sola interruzione del 30 Ottobre e già a partire da oggi, Sabato 28 Ottobre, quando giungeranno a Piancastagnaio migliaia di visitatori che andranno a popolare le vie del centro storico, tra gli Piancastagnaio_Crastatone_2017_20171027_DSC_0089stand e le cantine delle Contrade.
“Si preannuncia un tutto esaurito – ci dicono alcuni responsabili delle Contrade – , i nostri ristoranti e le nostre cantine sono già complete da alcuni giorni ; siamo però ben organizzati e, per dare il massimo dell’accoglenza possibile, abbiamo stabilito orari sia per il pranzo che per la cena. Negli stand invece sarà possibile degustare i prodotti dell’enogastronomia locale in ogni momento.”
Una giornata che si preannuncia ricca di eventi sin dal mattino con due novtà: le scursioni Nordic walking nei percorsi dei boschi dell’Amiata, organizzata da Daniele Coppi e “A spasso per le Contrade”, ovvero la visita guidata per le vie di Piancastagnaio alla scoperta della nostra storia. (per entrambi la prenotazione è presso la Pro Loco Piancastagnaio Prenotazione presso Pro Loco allo 0577 784314).
Nel pomeriggio sera dalle una serie di appuntamenti nel centro storico, in particolare in Piazza de’ l’Orologio, con “C’era una volta il Crastatone” la Rievocazione dell’atmosfera delle prime edizioni del Crastatone con Cantastorie e spazi musicali; la Leggera Electric Folk Band, musica itinerante; il Trucca Bimbi con Magicol ed esibizione della “Fata Lumi” e “Quanto so’ bone le castagne” – Degustazione piatti dell’antica tradizione a base di castagne a cura della Pro Loco.Tutto il giorno si potranno degustare i prodotti enograstronomici e mangiare nei ristoranti pubblici e presso gli stand, le cantine e le sedi delle Contrade. (leggi tutto il programma su http://www.ilcrastatone.it/piancastagnaio-50-anni-di-crastatone-ecco-il-programma/).
Alle 17, presso la Rocca Senese Aldobrandesca,  l’inaugurazione della mostra di pittura “Sulla realtà” di Riccardo Carrai, organizzata dall’Amministrazione Comunale, che sarà aperta tutti i giorni dalle 10 alle 13 e dalle 15 alle 19. Ancora una volta, alcune sale interne della Rocca sono state messe a disposizione per la mostra fotografica di Gabriele Forti, una serie di scatti nel tempo tra il Palio e il Crastatone.
Tra le novità del Crastatone va necessariamente segnalato l’esordio del “tour virtuale” della Rocca Senese-Aldobrandesca, che permetterà alle persone anziane o con difficoltà motoria, di visitare, attraverso apposita strumentazione elettronica, l’intero monumento simbolo pianese e il panorama visibile dall’alto del grande mastio. L’appuntamento è nel punto informazioni a partire dalle 15 circa (leggi articolo di presentazione http://www.ilcrastatone.it/piancastagnaio-al-crastatone-sara-possibile-visitare-la-rocca-anche-con-la-realta-virtuale/).
Il Crastatone non è solamente nel centro storico, anche la parte centrale del “paese nuovo” (Giardini Nasini e Viale Gramsci), sono ormai da anni parte integrante della festa attraverso il grande mercatino artigianale e lo “Sbottegando del Crastatone”, dove i negozianti espongono i loro prodotti e servizi anche all’esterno, in maniera organizzata e identificabile. Anche quest’anno, l’importanza del messaggio e dell’attenzione verso le problematiche sociali e sanitarie, attraverso gli spazi informativi in Piazza de’ l’Orologio.

Print Friendly, PDF & Email
CondividiEmail this to someoneShare on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterPrint this page

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *